Giocando con le palle dell’Albatros

Albatros è una serie di joystick prodotti prevalentemente negli anni ottanta dalla Alberici S.p.A., azienda di Castel San Pietro Terme (BO); secondo la stessa azienda, i joystick Albatros hanno rappresentato la prima grande affermazione di questa sul mercato.

Ergonomia, precisione e robustezza lo resero uno tra i migliori joystick dell’epoca e tutt’oggi le quotazioni dell’usato si mantengono alte, qualora si abbia la fortuna di trovarne un esemplare su eBay. Data appunto la loro robustezza, si può essere moderatamente certi che i modelli acquistati funzioneranno perfettamente, identificandosi come strumenti di potere per le serate di retrogaming con gli amici.

 

Caratteristiche

I joystick Albatros sono costituiti da una leva che insiste su quattro interruttori direzionali a microswitch e da due pulsanti di fuoco, costruiti mediante i medesimi modelli di microswitch ma le cui leve sono diversamente tagliate, per un totale di sei microswitch.

I due pulsanti di fuoco sono cortocircuitati tra loro, in modo che sia indifferente pigiare su uno qualsiasi tra i due. Esiste tuttavia qualche (raro) modello dotato di autofire con circuiteria quindi differente.

Quattro ventose nere garantiscono l’attrito col piano di appoggio.

L’interno del joystick è raffigurato di seguito:

 

Modelli

Secondo Wikipedia, erano presenti sul mercato italiano almeno tre differenti modelli di joystick Albatros:

  • Albatros (prima serie), di colore nero e caratterizzato da una leva cilindrica rossa e dai due pulsanti rossi posti uno per lato. Il design piuttosto sgraziato e non palluto lascia il dubbio su possibili utilizzi collaterali che riteniamo di non dover approfondire.
  • Albatros Ball, di colore nero e caratterizzato da una leva cilindrica rossa terminante con una sferetta rossa e dai due pulsanti rossi posti uno per lato. L’aspetto da fallo di plastica lascia anche in questo caso ampi spazi alla fantasia.
  • Albatros Ball II, di colore nero e caratterizzato da una leva cilindrica rossa terminante con una sfera nera, del tutto simile a quelle utilizzate dai cabinati arcade, e dai due pulsanti rossi posti uno per lato. E’ stato in assoluto il Joystick di riferimento per le sfide a sputi e calci a Kick Off o Sensible Soccer per AMIGA o computerini minori.

Tali joystick sono muniti di una presa a nove piedini e quindi sono compatibili con diversi computer e console come Commodore VIC-20, Commodore 64, Commodore AMIGA, Atari ed MSX.

 

Schema elettrico

Lo schema elettrico di collegamento è riportato su c64-wiki.com.

 

Utilizzare il joystick oggi

Mediante l’adattatore da porta a 9 pin a USB disponibile su eBay è possibile riprodurre la magia passata.

Adattatore USB / Joystick Commodore

Spero che in questi lunghi anni abbiate conservato anche l’amico con cui giocavate un tempo per infierire con la seconda razione di calci e sputi che merita, in quanto l’esperienza videoludica che emerge dall’uso di *UAE con tale controller è pari al vecchio! Provato in prima persona.